L’esclusività: ecco perché scegliere i “Grandi Progetti nel Mediterraneo”

Il nostro tempo, lo sappiamo tutti è il tempo del cambiamento e delle iniziative in tutti i campi.


Di fiere e manifestazioni se ne fanno tante: perché allora scegliere il Meeting dei Grandi Progetti nel Mediterraneo?
Il nome già da un’indicazione precisa:
  1. È un meeting e non una fiera dove si espongono prodotti più o meno generici

  2. Si espongono grandi progetti e si porta a conoscenza l’idea che fa muovere l’economia di un’azienda. Si mostra la progettualità, ciò che è stato realizzato oppure ciò che si sta per realizzare.

  3. La sala espositiva è organizzata per settori. Ogni espositore non trova concorrenti ma partners con cui condividere l’attività. Oltre questo, c’è la possibilità di conoscere e farsi conoscere da espositori di altri settori di interesse.

  4. Non è trascurata la cultura: non quella staccata dalla realtà del mondo lavorativo e che si fa un po’ fatica a comprendere. La cultura che traspare dai seminari è riferita ai problemi concreti che si vivono ogni giorno. I relatori portano all’attenzione di tutti i presenti quei problemi: l’obiettivo non è trovare risposte e soluzioni ma semplicemente ci si guarda intorno per non sentirsi soli di fronte alle sfide del mondo

  5. Il numero limitato di stand. È previsto un numero di espositori non oltre cento: è una scelta di qualità. Non essere tanti permette di curare meglio diversi aspetti legati alla visibilità. L’ambiente organizzato presenta servizi apprezzabili , la disposizione ordinata, una buona organizzazione nelle giornate espositive.

  6. La presenza di Enti e Personalità istituzionali. I Grandi Progetti si realizzano nel territorio, ma hanno bisogno di sentire la presenza concreta delle istituzioni. Sono queste che danno la forza di realizzare strutture e programmi e i Rappresentanti Istituzionali sono una presenza rassicurante.

  7. Il Meeting al centro del Mediterraneo. Tutto passa attraverso questa grande area l’economia, gli scambi commerciali, le culture le tradizioni e i progetti comunitari. Molte aziende presenti al Meeting quest’anno e negli anni scorsi sono proiettate nell’ottica dell’Unione Europea. Con una posizione territoriale così favorevole non si può rimanere emarginati :bisogna dimostrare quali Grandi Progetti si muovono nel Mediterraneo.